Punta sull'esperienza: come la tecnologia headless può offrire l'acquisto esperienziale che i clienti desiderano

Collage sezione Italia, catalogo prodotti, e-commerce headless, persona, Skullcandy, BigCommerce
Sono pronto per iniziare oppure ho già il mio negozio di e-commerce.
Ho delle domande e vorrei una consulenza da un esperto di e-commerce.
Contatta il team di vendita

Negli ultimi vent'anni, l'e-commerce ha subito una profonda e interessante trasformazione.

Qualcuno ricorda com'era il sito web di Amazon nel 1997?

Commercio esperienziale di Amazon

E-commerce La prima forma di e-commerce è stata introdotta circa 40 anni fa. All'epoca era una novità e solo gli utenti più esperti la sfruttavano. La maggior parte degli acquisti avveniva nei negozi, dove i clienti si aspettavano un'esperienza ben precisa, fatta di consigli personalizzati e assistenza diretta nel trovare taglie, colori e prodotti, oltre al vantaggio di osservare gli articoli con i propri occhi.

In seguito, ovviamente, è esploso l'e-commerce. Nel 2020, esistevano più di 7,1 milioni di siti di e-commerce. La pandemia globale da COVID-19 ha accentuato questa tendenza, poiché sempre più persone si sono affidate ai siti di e-commerce per i propri acquisti. Nel 2021, le aziende di e-commerce prevedono di raggiungere vendite per 4900 miliardi di dollari, con un aumento del 265 % rispetto al 2014. 

Con il passare degli anni, sono cambiate anche le aspettative dei clienti rispetto all'esperienza di e-commerce. Da molto tempo ormai, poter acquistare online e ricevere il prodotto a casa non è più una novità.

Chi oggi acquista online si aspetta di ricevere lo stesso trattamento prima riservato ai clienti dei negozi fisici.

Desidera consigli personalizzati ed esperienze su misura, così come una realtà aumentata in grado di mostrare come gli starà quel paio di occhiali o se quel divano è adatto al salotto. Vuole una funzione di ricerca affidabile che lo aiuti a trovare facilmente ciò che desidera e che mostri anche prodotti a cui forse nemmeno sapeva di essere interessato.

In breve, oggi l'esperienza è un aspetto molto importante dell'acquisto sui siti di e-commerce e i brand che vogliono rimanere competitivi devono prenderne nota. In questo approfondimento, capiremo che cos'è il commercio esperienziale, perché è importante e come le aziende di e-commerce possono applicarlo per conquistare i cuori e le menti dei clienti e fidelizzarli.

Che cos'è il commercio esperienziale?

Il commercio esperienziale ha come obiettivo quello di fornire agli acquirenti un'esperienza coinvolgente e personalizzata tramite un approccio omnicanale. Implica che gli acquirenti possono vivere la stessa esperienza (o una complementare) sia che comprino da un negozio tradizionale, sia su desktop o dispositivi mobili.

L'esperienza si protrae in ogni tratto del percorso dell'acquirente, il quale viene coinvolto in una storia visivamente accattivante che varia in base alle preferenze di ognuno e alle precedenti interazioni con il brand.

Oggi, il percorso che conduce gli acquirenti al checkout è sempre più complesso. Potrebbero avere un primo contatto con il prodotto sui social media, per poi ricercarlo su un cellulare e acquistarlo tramite computer. È per questo che una strategia perfettamente integrata su più canali costituisce un importante elemento del commercio esperienziale.

Anche la personalizzazione ha un ruolo di rilievo nell'esperienza di acquisto, perché le aspettative dei clienti sono sempre più rivolte in tal senso. Pensa essenzialmente di creare esperienze su misura per il singolo cliente e per qualsiasi cosa stia cercando, nel momento esatto in cui lo sta cercando. Nel commercio esperienziale non esistono campagne adatte a tutti, ma è il singolo l'individuo a plasmare l'esperienza.

Commercio esperienziale: un'infinità di vantaggi

Investire nel commercio esperienziale può portare molti vantaggi alla tua azienda e può aiutarti a distinguerti dalla concorrenza e a consolidare il tuo brand agli occhi dei consumatori.

1. Diventare un'organizzazione che mette il cliente al centro dell'attività è essenziale per distinguersi

In un mondo in cui lo shopping online è dominato da Amazon e Google e gli acquirenti visitano spesso grandi marketplace per confrontare i prezzi, per quale motivo dovrebbero visitare il tuo sito e fidelizzarsi non solo ai tuoi prodotti, ma anche al tuo brand?

La risposta è l'esperienza. Comprendendo il tuo pubblico e riuscendo a fornire esperienze coinvolgenti, persuasive e personalizzate su tutti i canali, puoi entrare in contatto con i clienti e dare loro una buona ragione per acquistare, anche più volte.

2. Un approccio basato sull'esperienza crea punti di contatto lungo il percorso del cliente

Come accennato in precedenza, il percorso che va dalla prima scoperta fino al checkout è sempre più lungo e tortuoso. I clienti hanno aumentato il numero di punti di contatto con un brand prima dell'acquisto, perché effettuano più ricerche in autonomia. Pensa alla tua customer experience come a una serie di briciole posizionate lungo il percorso del cliente e connesse l'una all'altra per raccontare una storia coesa.

3. Migliorare l'esperienza del cliente comporta un maggiore ritorno sull'investimento

Investire nel commercio esperienziale oggi può portare a grandi risultati in futuro. Conoscendo i tuoi clienti e instaurando con loro una relazione fatta di esperienze personalizzate e omnicanale, sei in grado di offrire ciò che vogliono, ovunque. Ne consegue che i brand che si concentrano sull'esperienza ottengono grandi risultati, mentre quelli tradizionali faticano a tenere il passo.

Le sfide di una strategia basata sul commercio esperienziale

Roma non è stata costruita in un giorno, così come non lo sarà il tuo impero (decisamente più pacifico) fatto di esperienze. La creazione di un'esperienza d'impatto per il tuo sito non può prescindere da un'ottima pianificazione e da una strategia lungimirante.

1. I siti orientati all'esperienza richiedono un uso intensivo di risorse

Per creare correttamente un sito orientato all'esperienza, avrai bisogno di un team dedicato fatto di esperti di marketing, analisti dei dati ed esperti di esperienza del cliente che collaborino tra loro in modo interfunzionale. Il team non deve necessariamente essere interno, ma puoi collaborare con un'agenzia per sviluppo del tuo sito orientato all'esperienza. Tuttavia, dovrai affrontare alcuni costi iniziali.

2. È necessario creare un framework orientato all'esperienza

Per creare una nuova strategia per il tuo sito, serve un modo per misurarne gli effetti. Stabilisci dei KPI e un framework chiari per determinare il tuo successo. Senza questi passaggi, sarà difficile dimostrare all'azienda di avere ottenuto dei miglioramenti. In questo caso, non solo risulterebbe complicato stabilire dove vanno apportate modifiche, ma col tempo l'entusiasmo per il nuovo approccio potrebbe scemare.

Integrare il commercio esperienziale

Se hai deciso che è giunto il momento di investire seriamente nella tua esperienza del cliente e dare al tuo negozio di e-commerce un'impronta maggiormente orientata all'esperienza, ci sono alcune cose di cui hai bisogno.

1. Tecnologia

La tecnologia a tua disposizione deve poter creare l'esperienza che desideri. Ciò si può tradurre nell'adozione di una nuova piattaforma di e-commerce o nell'ampliamento dello stack tecnologico. Indipendentemente dall'approccio adottato o dalle tecnologie specifiche di tua scelta, l'obiettivo è riuscire a far fronte ai seguenti aspetti:

Fornire un'esperienza unificata

Il sistema deve essere unificato e capace di condividere informazioni tra i diversi canali. Solo in questo modo si può ottenere una panoramica completa sui clienti e su ciò che stanno cercando, a prescindere da come entrino in contatto con il brand.

Supportare un numero elevato di chiamate API

Un'application program interface, o API, semplifica la condivisione dei dati tra i sistemi. Oltre il 90 % dei dati della piattaforma BigCommerce è esposto tramite API. Un sistema che agevola grandi volumi di chiamate API senza risultare limitante è fondamentale per innovare liberamente grazie all'implementazione dell'esperienza digitale.

Raggiungere economie di scala a lungo termine

È necessario che la tecnologia supporti la crescita e lo sviluppo a lungo termine. Ciò include il contenimento del costo totale di proprietà per continuare a investire nelle tipologie di innovazione che sostengono la crescita dell'attività.

Fornire un processo fluido per un front-end personalizzato

Scegli una tecnologia che permetta di scoprire, testare e implementare facilmente piattaforme headless. Se già disponi di CMP, DXP, PWA o altri front-end che reputi adatti, questo aspetto potrebbe non essere così rilevante. Tuttavia, se decidi di prendere in considerazione un front-end personalizzato in futuro, un motore di e-commerce che offra libertà creativa può essere comunque una scelta ponderata. Per esempio, BigCommerce offre un Toolkit per i canali che ti consente di implementare tecnologie headless direttamente dal pannello di controllo. Per ulteriori informazioni sul suo funzionamento, fai clic qui. Il Channels Toolkit può ridurre il carico tecnologico e le ore di sviluppo per farti risparmiare tempo e denaro.

2. Progettazione

Per creare un progetto ottimale e un'esperienza gratificante per i clienti è essenziale conoscere il proprio pubblico. La progettazione di un'esperienza di vendita orientata ai risultati e incentrata sulle persone richiede dati sufficienti a instaurare empatia con clienti specifici e allinearsi al loro modo di pensare lungo tutto il percorso del cliente. Investire nell'architettura e stabilire un framework di governance sono fattori fondamentali per un coinvolgimento e una personalizzazione significativi.

3. Intelligenza artificiale

Apprendimento automatico e intelligenza artificiale stanno iniziando ad avere un forte impatto sull'e-commerce. Possono aiutarti a conoscere meglio i tuoi clienti e fornire loro le esperienze personalizzate che desiderano così tanto. L'intelligenza artificiale ha il potere di aiutare le aziende a unire i dati dei clienti ad approfondimenti in tempo reale per migliorare l'esperienza di acquisto. Inoltre, può automatizzare attività come l'assistenza clienti grazie ai chatbot, che la rendono attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Soluzioni headless per il commercio esperienziale

Non esiste un solo modo per ottenere tutto questo e creare un sito orientato all'esperienza. Se hai molto denaro da destinare allo sviluppo, puoi ottenere risultati anche con un sito di e-commerce open-source.

Tuttavia, l'open-source non è l'unica opzione disponibile, il che è positivo poiché molte aziende non dispongono delle risorse di sviluppo necessarie per cimentarsi a pieno nella creazione di un sito orientato all'esperienza su una piattaforma di questo tipo. Una soluzione headless su una piattaforma open Saas permette di ottenere la stessa flessibilità e grado di personalizzazione, spesso con un costo totale di proprietà inferiore.

 L'headless commerce comporta la separazione tra il livello di presentazione front-end, ovvero il lato dell'esperienza rivolto al cliente, e il back-end del motore di e-commerce. La comunicazione tra front-end e back-end avviene quindi tramite chiamate API.

 La tecnologia headless può semplificare i seguenti aspetti:

1. Esperienza del cliente personalizzata

Rimuovendo i limiti dei modelli predefiniti, la tecnologia headless consente di utilizzare il front-end più adatto a sostenere obiettivi aziendali e clienti. Ciò significa che puoi scegliere piattaforme per l'esperienza digitale come Bloomreach o Adobe Experience Manager, specializzate nella creazione e nell'applicazione a tutti i canali di vendita di quelle esperienze personalizzate tanto desiderate dai tuoi clienti.

Inoltre, puoi esplorare sistemi di gestione dei contenuti, app web progressive e qualsiasi altra soluzione per il front-end.

2. Agilità aziendale

Nel competitivo mondo dell'e-commerce, muoversi rapidamente e rispondere ai cambiamenti del mercato è essenziale. La tecnologia headless permette una maggiore agilità perché consente di apportare cambiamenti rapidi e innovativi al front-end senza interrompere il funzionamento del back-end. Con l'utilizzo di una piattaforma SaaS per il back-end, non bisogna preoccuparsi degli aggiornamenti o dell'applicazione di patch di sicurezza. Insieme, le soluzioni SaaS e headless commerce possono aiutare i brand a lanciare rapidamente prodotti e servizi sul mercato.

3. Strategia omnicanale

Come sottolineato finora, gran parte del commercio esperienziale consiste nell'essere disponibile su tutti i canali di acquisto dei tuoi clienti. La tecnologia headless semplifica l'aggiunta di nuovi punti di contatto sul front-end mantenendoli tutti collegati in un singolo sistema di back-end. Questi collegamenti fluidi sono possibili perché i diversi sistemi riescono a comunicare tra loro tramite API.

4. Far crescere l'attività

Man mano che la tua attività cresce, arriva sempre più traffico sul tuo sito. Probabilmente ci saranno dei periodi in cui registrerai anche picchi notevoli. Un sistema di back-end separato dal livello di presentazione front-end semplifica la gestione degli aumenti di traffico sul front-end senza interrompere il funzionamento del motore di e-commerce in back-end. Inoltre, l'utilizzo di una piattaforma SaaS per il back-end offre vantaggi in termini di prestazioni, sicurezza e affidabilità. In questo modo puoi concentrarti sulle attività del front-end che generano profitti.

La tecnologia headless è adatta al tuo commercio esperienziale?

È una domanda a cui solo tu puoi rispondere. La tecnologia headless è un'ottima soluzione per le aziende che vogliono investire nella creazione di un sito web più orientato all'esperienza. Se già usi una piattaforma per l'esperienza digitale o un front-end personalizzato, una struttura headless ti permetterà di mantenere la tua soluzione e di migliorare la funzionalità di e-commerce del back-end.

Headless will likely require a greater amount of development and design work because you are operating two separate systems. However, regardless of how you achieve it, if you plan to invest in experience-led commerce, you will be planning for some of these expenses. 

In definitiva, sei tu il miglior giudice della tua attività e dei tuoi clienti. Cerca e valuta tutte le diverse opzioni disponibili per determinare se la strada del commercio esperienziale favorirà la tua crescita, quindi stabilisci se la tecnologia headless è lo strumento migliore per ottenerla.

Conclusione

Ne abbiamo fatta di strada da quando Amazon.com non era altro che un elenco statico di prodotti su schermo, non dissimile da un normale catalogo di vendita.

Oggi i clienti vogliono di più. Chiedono comodità e servizi personalizzati e li vogliono ovunque si trovino. Potenzialmente, la trasformazione del tuo sito verso un approccio orientato all'esperienza può differenziarti dalla concorrenza a far crescere la tua attività fin da subito e negli anni a venire.

Domande frequenti sul commercio esperienziale

Il commercio esperienziale è adatto a qualsiasi negozio di e-commerce?

Non necessariamente. Anche se il commercio esperienziale può comportare diversi vantaggi per i negozi di settori competitivi che cercano di convertire un numero maggiore di utenti, non significa che sia la soluzione adatta ai tuoi clienti. Sei tu l'unico esperto del tuo pubblico. Se i tuoi clienti non usano dispositivi mobili per fare acquisti, non sono interessati alla personalizzazione e preferiscono transazioni molto semplici, forse non è il caso di utilizzare risorse per rendere il tuo sito maggiormente orientato all'esperienza.

Il commercio esperienziale può essere utilizzato nel B2B?

Sì, ma dipende dai tuoi clienti. Nel 2020, quasi la metà di tutti gli acquirenti B2B è composta da millennial, un gruppo demografico che risulta avere aspettative più elevate per quanto riguarda l'esperienza di acquisto. In questo caso, un'esperienza personalizzata o un sito ottimizzato per i dispositivi mobili possono sicuramente risultare vantaggiosi.

Quali sono i vantaggi della tecnologia headless applicata al commercio esperienziale?

Con la tecnologia headless è più semplice adottare il commercio esperienziale, perché consente di utilizzare tecnologie progettate per esperienze digitali innovative sul lato di presentazione del front-end. Per esempio, ti permette di sfruttare un DXP come Bloomreach o un PWA come Deity collegandoli a un motore di e-commerce nel back-end per gestire il carrello.

Visualizza altro
Di quali strumenti ho bisogno per implementare il commercio esperienziale?

Gli strumenti di cui hai bisogno dipendono dal tipo di esperienza che vuoi creare. Se vuoi un'esperienza omnicanale che offra ai clienti la possibilità di acquistare tramite dispositivo mobile come su un'app nativa, allora puoi utilizzare un'app web progressiva, o PWA, come front-end del tuo sito. Oppure, se vuoi creare un'esperienza digitale altamente personalizzata, puoi prendere in considerazione una piattaforma per l'esperienza digitale, o DXP, come Bloomreach o Adobe Experience Manager. Prima di tutto, devi capire ciò che vuoi fare, poi potrai cercare gli strumenti specifici per concretizzare la tua idea.

Serve uno sviluppatore per creare un negozio online incentrato sull'esperienza?

Sì, probabilmente per progettare il tuo negozio orientato all'esperienza dovrai attingere alle risorse di sviluppo. Se non disponi di un team interno che possa occuparsene, puoi sempre chiedere aiuto a un'agenzia di sviluppatori.

Visualizza meno

Sfoglia più risorse

trovare la migliore piattaforma di e-commerce
Articolo
Trovare la miglior piattaforma di e-commerce per le esigenze della tua azienda
Leggi l'articolo
piattaforme di e-commerce B2B
Articolo
Come trovare la miglior piattaforma di e-commerce B2B
Leggi l'articolo
Miniatura generica con layer dashboard prodotti e-commerce e scheda personalizzata
Articolo
La potenza combinata dei contenuti e del commercio: come la tecnologia headless può portare la tua strategia di content marketing al livello successivo
Leggi l'articolo
tipi di modelli di business per l'e-commerce
Articolo
Tipi di modelli di business per l'e-commerce: opzioni tradizionali e innovative da tenere in considerazione
Leggi l'articolo
tendenze e-commerce B2B
Articolo
7 tendenze di e-commerce B2B da seguire per il 2020 e gli anni a venire
Leggi l'articolo
Miniatura articolo headless commerce, catalogo, prodotto, persona, BigCommerce
Articolo
Punta sull'esperienza: come la tecnologia headless può offrire l'acquisto esperienziale che i clienti desiderano
Leggi l'articolo
Miniatura generica articolo, Page Builder, trasferimento catalogo
Articolo
Progettazione base di siti per l'e-commerce: come posizionare il tuo negozio online per farlo crescere
Leggi l'articolo
Miniatura generica articolo vendita all'ingrosso, confezione, pagamento, donna che si mette la crema
Articolo
Un'occhiata più da vicino all'e-commerce per la vendita all'ingrosso
Leggi l'articolo
Miniatura scheda personalizzata, vetrina, dashboard, codice, crescita, BigCommerce
Articolo
Storie di successo di headless commerce: come 4 brand hanno affrontato sfide difficili grazie a tecnologie innovative
Leggi l'articolo