Houzer crea lo stack tecnologico ideale con BigCommerce e Feedonomics

BigCommerce è personalizzabile, conveniente e affidabile. Scopri perché l'abbiamo costruita così.

https://images.ctfassets.net/wowgx05xsdrr/1ecIwomKoNYU8O618h0Zp4/5d61e5871b32611375581ff50c335329/houzer-Laptop.png

150%

di aumento del numero delle transazioni

47%

di aumento del tasso di conversione

118%

di aumento delle entrate

Le metriche sulla performance si basano sui dati tra l'1 marzo 2023 e il 30 giugno 2023.

Nuovo CEO e nuovo modello di business.

Per molti di noi, la cucina è il fulcro della casa. È un centro di ritrovo, uno spazio per stare insieme ma, soprattutto, un luogo per cucinare e consumare pasti in compagnia. E nessuno lo sa meglio di Houzer.

Fornitore statunitense di lavelli e rubinetteria per cucina da più di trent'anni, Houzer punta a "migliorare milioni di cucine in America e all'estero, un lavello alla volta."

"Il nostro gruppo globale, Hamat, è in realtà molto più grande", ha spiegato Michael Challinger, CEO di Houzer. "In Israele, Hamat è fondamentalmente il centro di riferimento per tutto ciò che riguarda la cucina e il bagno: entrando in uno dei nostri negozi, è possibile acquistare docce, vasche da bagno, lavandini, lavelli o rubinetteria da cucina."

Entrato in azienda come CEO nel 2022, Challinger si è dato da fare. Con l'obiettivo di espandere il catalogo di prodotti di Houzer, lanciare un sito direct-to-consumer (DTC) e rafforzare la strategia omnicanale, Challinger si è impegnato a creare uno stack tecnologico ideale con al centro BigCommerce e Feedonomics.

LA SFIDA

Trasformare uno stack tecnologico obsoleto.

Quando Challinger ha preso in mano l'azienda, Houzer vendeva principalmente tramite marketplace quali Amazon, Home Depot, Lowe's e Wayfair, ma senza disporre di un ramo DTC.

"I blog, i prodotti, le informazioni sui prodotti di Houzer erano contenuti in PDF, moduli di contatto, eccetera, cosa che ci si attenderebbe, di norma, da un sito con carattere informativo," ha spiegato Benjamin Holt di Coalition Technologies. "Lungi dall'essere un e-commerce, il sito originale era meramente informativo."

Con l'obiettivo di creare una piattaforma per l'investibilità, Challinger ha colto la palla al balzo per ripensare l'obsoleto stack tecnologico dell'azienda.

"Prima di imbatterci in BigCommerce e Feedonomics, il nostro stack tecnologico aveva un livello che oserei definire rudimentale," ha dichiarato Challinger. "Per prima cosa, ho chiesto: "Quale dovrebbe essere il nostro stack tecnologico? Come possiamo mettere in piedi un sito direct-to-consumer? Qual è il cuore pulsante della nostra piattaforma tecnologica?""

Challinger avvertiva inoltre la necessità di una piattaforma e-commerce che potesse supportare le esigenze omnicanale dell'azienda. Aveva bisogno di poter distribuire i dati dei prodotti a un'ampia platea di partner, integrarsi facilmente con nuovi canali e gestire un catalogo complesso a livello di prodotti e clienti.

È stato così che, con una matita, un tovagliolo e i consigli del suo entourage, Challinger ha iniziato a delineare lo stack tecnologico ideale per Houzer.

"E nel corso dei primi due mesi, BigCommerce e Feedonomics hanno cominciato ad apparire sempre più spesso al centro di quegli schizzi sul tovagliolo," ha dichiarato Challinger.

Lancio in tempi stretti.

Se da un lato Challinger sapeva che BigCommerce e Feedonomics erano la soluzione giusta, dall'altro c'era un problema: Houzer aveva i minuti contati. Con un'imminente conferenza sull'e-commerce a Miami, dove Challinger avrebbe dovuto parlare della nuova attività DTC dell'azienda, Houzer aveva bisogno che il suo sito BigCommerce fosse attivo e operativo il prima possibile.

"Non volevo presentarmi a quelle persone, mostrare il nostro sito web e far capire loro che eravamo ancora su WooCommerce," ha spiegato Challinger. "Ecco perché ho spinto me stesso, il nostro team interno e la nostra agenzia esterna a muoverci molto rapidamente."

Rivolgendosi all'agenzia digitale e al partner BigCommerce Coalition Technologies, Houzer ha inteso passare a BigCommerce e lanciare il suo sito DTC completamente funzionale, il tutto in meno di 60 giorni.

"Non è stata un'impresa da poco, considerando che si trattava di un sito web legacy con una miriade di prodotti e che li stavamo migrando a BigCommerce," ha dichiarato Cassandra Cross, Direttore delle partnership strategiche e delle vendite alle imprese di Coalition. "Ma abbiamo accettato la sfida e siamo riusciti ad arrivare al traguardo."

"Nel corso dei primi due mesi, BigCommerce e Feedonomics hanno cominciato ad apparire sempre più spesso al centro di quegli schizzi sul tovagliolo."

Michael Challinger, CEO di Houzer

LA SOLUZIONE

Raggiungere la velocità di lancio con Coalition Technologies.

Con il supporto di Coalition e BigCommerce, Houzer ha potuto lanciare il suo sito DTC in meno di 60 giorni, un'impresa sotto ogni punto di vista.

"Sono in Coalition da sei anni e non abbiamo mai assistito a un'evoluzione così rapida: siamo riusciti a mettere a punto un sito che fosse non solo pronto per la presentazione, ma per una presentazione a una conferenza davanti a un pubblico in carne e ossa," ha dichiarato Cross.

Il direct-to-consumer poteva rappresentare un nuovo modello di business per Houzer, ma fortunatamente, secondo Holt, per Coalition era il pane quotidiano. Con una grande esperienza nella creazione di siti e-commerce e nella generazione di lead, Coalition è riuscita a migrare il sito web di Houzer su BigCommerce e di importare i suoi prodotti nel negozio.

Ma Coalition ammette anche che gran parte del suo successo si deve al supporto di BigCommerce.

"La piattaforma in sé consente la rapida implementazione di una prima versione completamente funzionale del sito," ha spiegato Holt. "L'impiego di BigCommerce ci ha permesso di tralasciare gran parte del lavoro propedeutico iniziale e di concentrarci sulle parti che, in genere, vengono dopo. Così facendo, partendo da questo marchio storico, abbiamo potuto creare un sito completamente nuovo e con un modello di business completamente nuovo in sei settimane."

Servire l'esperienza omnicanale con Feedonomics.

"Se sei un marchio che vende con una strategia omnicanale e aspiri a vendere direttamente al consumatore o un marchio con prodotti o clienti complessi, non ci sono altre opzioni all'infuori di BigCommerce e Feedonomics," ha dichiarato Challinger.

Nella sua ricerca di una piattaforma omnicanale, Challinger sapeva che Houzer aveva bisogno di una soluzione in grado di distribuire i dati dei prodotti ai partner differenti e di integrarsi con diversi marketplace. Con la capacità di gestire prodotti e ordini su oltre 100 canali, Feedonomics ha consentito ad Houzer di promuovere la crescita omnicanale, senza costi esorbitanti.

"Stavamo risparmiando moltissimo. Siamo riusciti a consolidare tutto in un unico stack tecnologico, invece che affrontare le complessità del far comunicare tra loro sistemi diversi," ha dichiarato Challinger. "Avere un'unica spada per uccidere tutti i mostri può essere un grandissimo vantaggio."

In aggiunta, Challinger ha riscontrato un enorme valore aggiunto nei servizi gestiti di BigCommerce e Feedonomics. Con un team ristretto e risorse limitate, a Houzer serviva una soluzione che le permettesse di concentrarsi meno sulla gestione dei suoi canali e più su ciò che conta: espandere il giro d'affari.

"Risparmiare il lavoro di una persona e mezza non è banale, perché si tratta di tempo da dedicare alla crescita invece che a svolgere attività che non si dovrebbero svolgere, come una procedura che per la maggior parte delle aziende è già un problema risolto," ha affermato Challinger. "Alla fine, non dovrei aggiungere un'altra risorsa per gestire internamente dei feed. Anzi, semmai abbiamo ridotto le risorse che stavamo investendo a questo scopo."

Libertà di scegliere il meglio.

Oltre alle funzionalità omnicanale, un altro fattore decisivo per Challinger era rappresentato dall'ecosistema di partner di BigCommerce. Vendendo in gran parte su Amazon e su una serie di altri marketplace, Houzer aveva bisogno di una piattaforma che offrisse libertà di scelta e integrazioni fluide.

"Si ha la libertà di poter lavorare con chi si vuole, senza essere obbligati a seguire un percorso specifico," ha spiegato Challinger. "Ma il valore più grande, a mio avviso, è la grandissima passione che BigCommerce mette in ognuna di queste partnership."

Invece di promuovere i servizi proprietari e i valori aggiunti, BigCommerce ha permesso a Houzer di scegliere le migliori tecnologie della categoria in linea con le sue esigenze aziendali. Acquista con Prime, ZenDesk, AfterShip e Bazaarvoice sono solo alcune delle integrazioni che Houzer sta utilizzando per costruire il suo sito.

"Non posso descrivere in modo abbastanza eloquente il grande valore che le partnership con BigCommerce e Feedonomics ci hanno apportato. E siamo solo all'inizio," ha dichiarato Challinger. "Stanno coinvolgendo sempre più partner e consolidando le collaborazioni già in essere."

Agenzia partner: Coalition Technologies

Applicazioni in evidenza:

  • Elaborazione dei pagamenti: Stripe

  • CRM: ZenDesk

  • Gestione omnicanale: Feedonomics

  • Checkout: Acquista con Prime

  • UGC: Bazaarvoice

  • Spedizione ed evasione degli ordini: AfterShip

"Sono a Coalition da sei anni e non abbiamo mai assistito a un'evoluzione così rapida: siamo riusciti a mettere a punto un sito che fosse non solo pronto per la presentazione, ma per una presentazione a una conferenza davanti a un pubblico in carne e ossa."

Cassandra Cross Direttore delle partnership strategiche e delle vendite alle imprese, Coalition Technologies

"Sapevamo che BigCommerce sarebbe stato un ottimo partner per noi in questo progetto, che sarebbe stato comunicativo e che ci avrebbe risposto in modo puntuale. Avevamo grande fiducia nell'assistenza di BigCommerce e abbiamo potuto contare su referenti straordinari che ci hanno permesso di rispettare la tabella di marcia."

Cassandra Cross Direttore delle partnership strategiche e delle vendite alle imprese, Coalition Technologies

Tavoletta Houzer

IL RISULTATO

Trovare un partner fidato in BigCommerce.

Passando da un sito esclusivamente B2B a un'attività DTC a tutti gli effetti in meno di 60 giorni, Houzer ha davvero raggiunto l'inimmaginabile. Con l'aiuto di Coalition e BigCommerce, l'azienda è riuscita a migrare il suo complesso portafoglio di prodotti e ad aumentare drasticamente la velocità del sito, il tutto mantenendo una presenza omnicanale in crescita.

"Sapevamo che BigCommerce sarebbe stato un ottimo partner per noi in questo progetto, che sarebbe stato comunicativo e che ci avrebbe risposto in modo puntuale. Avevamo grande fiducia nell'assistenza di BigCommerce e abbiamo potuto contare su referenti straordinari che ci hanno permesso di rispettare la tabella di marcia," ha affermato Cross.

Dopo essere passati al DTC con BigCommerce e Feedonomics, la crescita di Houzer è stata ancora più impressionante. La frequenza di rimbalzo è diminuita del 23,3%, i tassi di conversione sono aumentati del 47%, le transazioni sono cresciute del 150% e i ricavi del 118%.

"Non posso descrivere in modo abbastanza eloquente il grande valore che le partnership con BigCommerce e Feedonomics ci hanno apportato. E siamo solo all'inizio."

Michael Challinger, CEO di Houzer

GUARDANDO AVANTI

Espandere un marchio direct-to-consumer.

Quando gli è stato chiesto cosa attende Houzer Sink, Challinger ha riassunto i suoi obiettivi futuri in tre punti: far crescere il marchio DTC di Houzer, strutturare l'attività omnicanale esistente (in particolare tramite l'integrazione con Acquista con Prime) ed espandersi su nuovi mercati e canali.

Ma il primo impegno, e il più importante, consiste nel continuare a far crescere il ramo DTC di Houzer.

"Questa è la parte più consistente del margine operativo lordo e dei profitti, perché si guadagna di più quando si vende direttamente al consumatore e quando si arriva ad avere una relazione con il cliente," ha spiegato Challinger. "La nostra strategia a lungo termine è fortemente incentrata su questo aspetto."

E grazie alla partnership con BigCommerce e Coalition, Houzer è sulla buona strada per raggiungere questo obiettivo.

"In definitiva, i prossimi tre mesi saranno cruciali per noi, perché, in una certa misura, determineranno il numero di marchi che acquisteremo," ha affermato Challinger, "e stanno anche diffondendo questo entusiasmo generalizzato nel team, mentre osserviamo i risultati e assistiamo alla nostra crescita."

Pubblicazione: agosto 2023

"C'è grande libertà nel poter lavorare con chi si vuole. Non si è costretti a percorsi obbligati."

Michael Challinger, CEO di Houzer

Ulteriori informazioni su questi argomenti

Altre Storie di Successo

Read Case StudyMiniatura della tana

Burrow

Leggi la loro storia
Read Case StudyCase Study Thumbnail Bullitt

Uplift Desk

Leggi la loro storia
Read Case StudyCaso di studio in miniatura casa al mare di Carons

Caron's Beach House

Leggi la loro storia